rotate-mobile
Cronaca San Marcellino

Ennesimo rogo nel rione, il sindaco sbotta: "Non è possibile che nessuno veda nulla"

Rifiuti depositati in strada e dati alle fiamme. Nube nera invade il quartiere

Nube nera ed aria irrespirabile per un rogo di rifiuti deflagrato al rione Campo Mauro di San Marcellino, nei pressi delle palazzine Iacp. A riferirlo il sindaco Anacleto Colombiano. 

L'incendio rappresenta "l'ennesimo schiaffo per chi sta combattendo per il riscatto di queste zone ma serve un passo in più, serve combattere l'omertà e assicurare alla giustizia chi compie questi scempi. Non è possibile che nessuno veda chi continuamente deposita mobili di ogni genere fuori le loro case per poi bruciare tutto. Non è tollerabile che per colpa di qualcuno devono pagare in termini di salute i cittadini di una comunità intera", commenta Colombiano.

"Noi ci sforziamo di fare strade nuove, illuminazione pubblica più efficiente, scuole, ospedali, più servizi per i cittadini ma, finchè non si avrà il coraggio di denunciare e di reagire a tutto questo, non andremo da nessuna parte - dice ancora il sindaco - Invito i cittadini a segnalare e a denunciare chi è responsabile di tutto questo!Noi da soli non ce la possiamo fare, ribellatevi e aiutateci ad assicurare alla giustizia questi delinquenti", conclude. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ennesimo rogo nel rione, il sindaco sbotta: "Non è possibile che nessuno veda nulla"

CasertaNews è in caricamento