Incendio nel palazzo in centro, sgomberate due famiglie

Le fiamme sono divampate in uno stabile abbandonato,

Tanta paura e due famiglie sgomberate per l’incendio divampato nella serata di mercoledì nel centro storico di Maddaloni, in un immobile abbandonato di vicolo settimo Fornali. Fumo e fiamme hanno allertato i residenti della zona, che hanno immediatamente richiesto l’intervento dei vigili del fuoco.

La squadra intervenuta sul posto ha prima contenuto l’espansione del rogo e poi ha provveduto al definitivo spegnimento. Ad alimentare le fiamme pare siano stati alcuni rifiuti abbandonati nell’area. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli stessi vigili hanno poi fatto sgomberare a scopo precauzionale due famiglie residenti negli stabili adiacenti a quello abbandonato, anche se per fortuna sono stati scongiurati danni ai palazzi circostanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento temporale sul casertano: strade allagate. E' già caos | FOTO E VIDEO

  • Bomba di caldo, ecco le città casertane più ‘hot’. Ma c'è in arrivo la pioggia

  • Il pentito: "Ho permesso di spacciare nella piazza che i Belforte mi avevano lasciato dopo gli omicidi"

  • Tra i rifiuti spunta una fattura: vigili urbani incastrano il "mago delle cantine" | FOTO

  • Trasforma la tettoia in mansarda, 'condannato' dal giudice

  • Addio Nando: una vita in musica spezzata da un atroce destino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento