rotate-mobile
CasertaNews

CasertaNews

Redazione

Incendio nell'area Macrico: soccorsi lenti perché mancano le chiavi

Caserta - Un incendio si è sviluppato ieri, nella serata, all'interno dell'area del Macrico. Sono stati i cittadini residenti in via Sud Piazza d'Armi a lanciare l'allarme verso le 19.30 circa. Un colonna di fumo visibile soprattutto dai punti...

Un incendio si è sviluppato ieri, nella serata, all'interno dell'area del Macrico. Sono stati i cittadini residenti in via Sud Piazza d'Armi a lanciare l'allarme verso le 19.30 circa. Un colonna di fumo visibile soprattutto dai punti alti del territorio casertano, da San Leucio a Casertavecchia, si è presentata agli occhi dei vigili del fuoco che hanno faticato, non tanto a domare l'incendio, ma quanto ad entrare nella vasta area. Solo dopo quasi 3 ore dall'allarme lanciato per l'incendio, i pompieri sono riusciti ad entrare nell'area perché non si riusciva ad individuare chi avesse le chiavi. Fino ad allora la situazione, paradossale e frustrante per gli addetti ai lavori, era quella di vedere la colonna di mezzi di soccorso davanti al cancello chiuso in piazza IV Novembre. Sul posto sono arrivate anche alcune pattuglie della polizia municipale e dei carabinieri. Ad un certo punto è stato persino contattato l'ex sindaco di Caserta Pio Del Gaudio per cercare di sbrogliare la matassa. "Assurdo - ha commentato l'ex primo cittadino - hanno contattato me sul cellulare. Ho risposto, come sempre".

Alla fine, nonostante alcuni rappresentanti dell'Istituto Diocesano di Sostentamento del Clero (proprietari dell'area) riescano a procurarsi le chiavi, i vigili del fuoco sono costretti a forzare uno dei varchi per entrare all'interno. Qui però il problema è serio perché i mezzi di soccorso non riescono ad attraversare i viali per via della folta vegetazione e degli alberi che ostruiscono il passaggio. Arrivati a fatica sul luogo dell'incendio, i vigili del fuoco, dopo essersi assicurati che nell'incendio non fossero coinvolte persone (pare che ci siano dei senzatetto che vivono all'interno), hanno controllato a distanza che l'incendio si estinguesse da solo. Indagini continueranno nella giornata di oggi per cercare di comprendere l'origine dell'incendio. La situazione del Macrico torna di grande attualità, quindi, non soltanto per la necessità di dare un vero polmone verde alla città che vada oltre i giardini della Reggia, ma anche in termini di messa in sicurezza di una vasta area sulla quale, dopo anni di discussioni, non si riesce ancora a mettere un punto che sia definitivo.

Si parla di

Incendio nell'area Macrico: soccorsi lenti perché mancano le chiavi

CasertaNews è in caricamento