Cronaca San Felice a Cancello

Bottiglia incendiaria davanti al garage del fabbro, indagano i carabinieri

Acquisite le telecamere dei circuiti di videosorveglianza privati e degli esercizi commerciali presenti in zona

(foto di repertorio)

La serranda del garage di un'abitazione annerita ed una bottiglia di plastica contenente del liquido infiammabile. E' ciò che rimane del principio di incendio verificatosi in via Schiavetti a San Felice a Cancello, abortito grazie alle piogge notturne senza che fosse necessario l'intervento dei vigili del fuoco.

La scoperta è stata fatta alle 7,30 dal proprietario dell'abitazione A. C., fabbro e titolare di una ditta di infissi, il cui laboratorio era poco distante dal luogo in cui è esplosa la bottiglia incendiaria. Spaventato A. C. ha allertato immediatamente le forze dell'ordine. I carabinieri della stazione di San Felice a Cancello, coordinati dalla Compagnia di Maddaloni, ora indagano per far luce sulla vicenda.

Intanto è stata sequestrata la bottiglia incendiaria e sono state acquisite le telecamere dei circuiti di videosorveglianza privati e degli esercizi commerciali presenti in zona. Le indagini dei militari dell'Arma, secondo i primi riscontri, sarebbero orientate sulla sfera privata del fabbro di San Felice a Cancello.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bottiglia incendiaria davanti al garage del fabbro, indagano i carabinieri

CasertaNews è in caricamento