rotate-mobile
Cronaca Marcianise

Incendio tossico, denunciato il pastore proprietario del terreno | FOTO

La scoperta dei vigili: durante il rogo un gregge di pecore pascolava nell’area

Le durissime accuse lanciate dal sindaco di Marcianise Antonello Velardi in merito all’incendio scoppiato nella notte in via Retella, in un terreno tra San Nicola la Strada, Capodrise e Recale, hanno provocato l’effetto sperato.

Questa mattina infatti un grosso dispiegamento di uomini ha provveduto a domare le fiamme in modo definitivo, grazie all’intervento di vigili del fuoco del comando provinciale di Caserta e in particolare la squadra "Terra dei Fuochi" aggregata al distaccamento di Marcianise.

Incendio nel terreno di via Retella

Inoltre l’area dove si è sviluppato l’incendio è stata recintata e sequestrata dalla polizia municipale di San Nicola la Strada, intervenuti in accordo con quella di Marcianise che, come ricorda Velardi, “pur fuori zona è intervenuta nell'ambito di un protocollo che abbiamo recentemente firmato in prefettura a Caserta e che prevede in questi casi gli sconfinamenti. E' il primo caso di applicazione del protocollo”.

Incredibile anche quanto scoperto dai vigili: “Il comandante della nostra municipale Alberto Negro - spiega Velardi - ha chiesto l'intervento immediato del servizio veterinario dell'Asl perché sul terreno dove è divampato l'incendio era a pascolare un gregge di pecore. Potete immaginare che tipo di contaminazione sia avvenuta in queste ore. Il proprietario del terreno, proprietario anche del gregge, è stato denunciato in stato di libertà. Aggiungo che si tratta dello stesso pastore più volte multato dalla nostra Municipale nel passato per aver invaso con il suo gregge la periferia di Marcianise e aver deturpato le strade e bloccato il traffico. Insomma, non c'è mai limite al peggio”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio tossico, denunciato il pastore proprietario del terreno | FOTO

CasertaNews è in caricamento