rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Cronaca

Si aprono altri due fronti di fuoco: giornata campale per gli incendi

Roghi boschivi a Casertavecchia e San Clemente: devastati anche ulivi. Canadair sorvola San Michele

E' una giornata campale sul fronte degli incendi. Dopo la notte insonne per il maxi rogo al monte San Michele - ancora in fase di spegnimento con la spola degli elicotteri e del Canadair che sta tenendo in apprensione il Capoluogo, Maddaloni e Valle di Maddaloni - altri due fronti di fuoco si sono aperti nei confini della città di Caserta. 

Uno a Casertavecchia, dove già sono intervenuti i mezzi regionali con un elicottero, l'altro a San Clemente alle spalle del poligono di tiro su cui sono in corso le operazioni di spegnimento da parte dei vigili del fuoco. In fiamme oltre ad arbusti anche ulivi piantati in zona. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si aprono altri due fronti di fuoco: giornata campale per gli incendi

CasertaNews è in caricamento