menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'assegno è risultato falsificato

L'assegno è risultato falsificato

Incassa la pensione ma non è la sua, condannato

Il 51enne era accusato di ricettazione e falsificazione di un assegno

Incassa la pensione Inail di un'altra persona. Per questo motivo è stato condannato in via definitiva M. C., 51enne di Mondragone, accusato di falso e ricettazione.

La Corte di Cassazione ha respinto il suo ricorso e confermato la sentenza pronunciata dai giudici del tribunale di Santa Maria Capua Vetere. Secondo l'accusa il 51enne avrebbe intascato l'assegno emesso dall'Inail a titolo di pensione mensile da 815 euro incassando il titolo presso il Banco di Napoli di Carinola. 

Dopo la denuncia di smarrimento da parte del reale destinatario della pensione si era scoperto il raggiro con il 51enne che è stato condannato.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

Il Comune installa gli autovelox. “Troppi incidenti”

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento