Cronaca Aversa

Incarico al fratello del poliziotto indagato per camorra

Il sindaco De Cristofaro nomina Antonio Vesevo tra i componenti esterni del nucleo di valutazione

C'è anche il fratello del poliziotto Oscar Vesevo, coinvolto nell'inchiesta Medea ed indagato per il furto della pen drive nel bunker del boss Michele Zagaria, tra i componenti esterni del nucleo di valutazione nominati dal Comune di Aversa.

I due, nominati con un decreto firmato dal sindaco di Aversa Enrico De Cristofaro, sono Antonio Vesevo, fratello di Oscar appunto, e Giovanni Di Matteo. I nomi dei due professionisti sarebbero stati indicati, il primo (Vesevo) dall’assessore Alfonso Oliva ed il secondo, Di Matteo, dal sindaco de Cristofaro.

Per i prossimi tre anni i due componenti esterni percepiranno un compenso di 6500 euro annui. Il nucleo di valutazione sarà composto dal segretario generale del Comune Anna di Ronza, che presiederà l’organismo, ed i due componenti.

I due sono stati scelti tra numerosi candidati sulla base della valutazione dei curricula. Vesevo era già finito nell'orbita di de Cristofaro come possibile assessore alle finanze, incarico a cui rinunciò proprio per stare vicino al fratello. Le nomine, comunque, hanno mandato in fibrillazione la maggioranza comunale con i malumori tra gli esponenti comunali per lo spazio di manovra lasciato all'assessore Oliva ritenuto eccessivo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incarico al fratello del poliziotto indagato per camorra

CasertaNews è in caricamento