rotate-mobile
Cronaca

Cocaina per imprenditori e professionisti: ‘Perepe’ incastrato dal gps dell’auto

Narducci si presenterà dinanzi al gip per l’interrogatorio di garanzia. Ha anche minacciato un poliziotto: “Ti devo scannare”

Imprenditori, professionisti. Era la "Caserta bene" quella che si riforniva di cocaina da Raffaele Narducci, 45enne noto con l'alias di Perepe, arrestato dalla squadra mobile della polizia di Caserta per spaccio di droga e minacce rivolte ad un agente.

L'attività investigativa ha inizio nel marzo del 2021. Narducci viene fermato in via Tenga, a Sala. Nel corso dei controlli gli agenti trovarono due involucri di cocaina oltre alla somma di 880 euro, di cui non era riuscito a dare giustificazione. Insofferente al controllo, in quella circostanza, minacciò un agente: "Ti devo scannare", gli disse.

Dalle successive indagini è emerso come Perepe si rifornisse al parco Verde di Caivano. Dalle analisi del gps installato a bordo della sua auto è emerso come in un'occasione si fosse trattenuto nella nota zona di spaccio per una quarantina di minuti, un tempo ben più lungo rispetto a quello sufficiente all'acquisto di droga per uso personale. Inoltre, da una perquisizione domiciliare effettuata a giugno dell'anno scorso, la polizia rinvenne nell'abitazione di Narducci altri 3 grammi di cocaina - occultati in una cristalliera - e 0,28 grammi di hashish.

E a riscontro dell'attività di spaccio ci sono le dichiarazioni degli acquirenti. I contatti, secondo quanto ricostruito, avvenivano telefonicamente con la consegna dello stupefacente che aveniva a domicilio o con appuntamenti nei pressi del rione popolare dove abita il pusher, a Caserta.

Circostanze che hanno spinto il gip Mercone del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ad applicare la misura cautelare in carcere. Nelle prossime ore verrà fissato l'interrogatorio di garanzia al quale Narducci si presenterà assistito dall'avvocato Nello Sgambato.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cocaina per imprenditori e professionisti: ‘Perepe’ incastrato dal gps dell’auto

CasertaNews è in caricamento