rotate-mobile
Cronaca Casal di Principe

La confessione ed il perdono davanti a Dio: imprenditore minacciato ritira la denuncia

La vittima a margine della sua deposizione in aula aveva annunciato la volontà di rinunciare all'azione penale in caso di pentimento dell'imputato. Dopo la messa insieme arriva il perdono

Hanno ascoltato la messa insieme, poi si è confessato chiedendo perdono ed ottenendo così la remissione della querela da parte di un imprenditore che lo aveva denunciato per minacce. E' questa la storia che ha visto protagonisti O. De Luca ed A. A., rispettivamente vittima e latore delle minacce finite al centro di un procedimento penale che si sta celebrando a Napoli Nord. 

Il processo per minacce

Nel corso dell'ultima udienza, l'imprenditore De Luca, parte civile con l'avvocato Domenico Della Gatta, ha confermato le pesanti accuse in aula. Ha spiegato ai giudici di essere stato minacciato di morte da A.A., difeso dall'avvocato Mirella Baldascino, nei pressi della propria abitazione, a San Cipriano d'Aversa, e davanti alla moglie ed ai figli. Minacce che sarebbero state riprese anche dalle telecamere di videosorveglianza installate nei pressi della casa. 

"Rimetto la querela se si pente davanti a Dio"

A margine della sua deposizione in aula, però, l'imprenditore - molto religioso - ha aggiunto che sarebbe stato disposto a ritirare la propria denuncia e rinunciare ad un eventuale risarcimento dei danni se l'imputato si fosse "pentito davanti a Dio".

La confessione dopo la messa insieme

Così è stato con la vicenda che è passata dai banchi di un tribunale a quelli di una chiesa. I due si sono dati appuntamento alla chiesa del Santissimo Salvatore a Casal di Principe. Hanno ascoltato insieme la messa, poi A. A. si è confessato chiedendo perdono per le proprie condotte. Un gesto che è stato accolto positivamente dall'imprenditore De Luca che si è poi recato alla caserma dei carabinieri rimettendo la querela. La remissione verrà formalizzata alla prossima udienza ponendo così fine all'azione penale nei confronti di A. A.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La confessione ed il perdono davanti a Dio: imprenditore minacciato ritira la denuncia

CasertaNews è in caricamento