menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minaccia 5 dipendenti che chiedevano di regolarizzare i contratti di lavoro, condannato imprenditore

La Corte d'Appello ribalta la sentenza del giudice monocratico. Li dovrà risarcire

La Seconda Sezione penale della Corte d’Appello di Napoli (presidente Marta De Stefano) ha ribaltato la sentenza a carico di un imprenditore di Casagiove, titolare di una società che si occupa di pulizie anche in organismi pubblici, accusato di maltrattamenti e minacce ai danni di cinque dipendenti che avevano avuto l’ardire di lamentarsi per aver chiesto la regolarizzazione della loro posizione lavorativa.

Una sentenza importante, che ha accolto il ricorso degli avvocati Gennaro Iannotti e Dario Pepe, dopo l’assoluzione formulata in primo grado dal giudice monocratico Pasquale D’Angelo. La Corte d’Appello ha accolto il ricorso ed ha disposto il risarcimento a favore dei dipendenti, disponendo che lo stesso venga definito dal giudice civile.

I cinque dipendenti avevano lamentato le minacce di essere trasferiti fuori regione ed i successivi demansionamenti che erano seguiti ad un fax inviato alla società dalla quale la ditta dell’imprenditore di Casagiove aveva ricevuto l’appalto; fatto, questo, che avrebbe potuto minare i suoi rapporti lavorativi.

Inoltre è stato denunciato anche un tentativo di aggressione ai danni di una dipendente, strattonata per un braccio durante una discussione. In primo grado, la tesi dei dipendenti fu ridimensionata dal giudice monocratico, ma in Appello la Seconda Sezione l’ha completamente rivisitata. E seppur i reati siano andati ormai in prescrizione, ha disposto a favore dei cinque il risarcimento danni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Attualità

La Dea bendata bacia il casertano: vinti oltre 33mila euro

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Covid si porta via il proprietario di 'Tenuta Pegaso'

  • Cronaca

    Speranze di 'zona gialla' per la Campania dal 26 aprile

  • Cronaca

    Il Covid contagia il presidente de 'Il Sorriso di Padre Pio'

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento