rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca San Felice a Cancello

Il Cervinaro elogia la figlia: "E' come un camorrista uomo"

Costanza Piscitelli è la pupilla di papà Filippo che ne esalta le doti: "E' l'unica che non è stata arrestata"

E' la pupilla di papà per il suo "approccio agli affari di tipo camorristico" quasi considerata "alla stregua di un uomo" al punto da coinvolgerla sia nell'attività di spaccio di droga sia in quella di recupero crediti dai 'piazzisti' che non pagano.

E' questo il ritratto di Costanza Piscitelli, figlia del ras Filippo detto il Cervinaro, incensurata ma partecipe negli affari di famiglia al punto da essere colpita dall'ordinanza di custodia cautelare che ha portato all'arresto di 37 persone coinvolte a vario titolo nel 'cartello della droga' messo in piedi nell'area della Valle di Suessola.

La figura di Costanza Piscitelli è quella di una nuova 'lady camorra'. Trentun'anni è la preferita delle figlie del Cervinaro che la coinvolge nell'attivitò di spaccio. E' lo stesso papà Filippo a indicarne le doti durante un colloquio in auto, captato dagli inquirenti in ambientale. "Costanza ha un coraggio da uomo - riferiscono gli investigatori nella sintesi dell'intercettazione - E molto spesso (Filippo Piscitelli nda) l'ha portata sul lavoro, recuperi soldi ed altro. Filippo dice che Costanza è l'unica pulita, alle altre (figlie nda) le hanno arrestate tutte..".

Il coinvolgimento di Costanza Piscitelli negli affari illeciti del padre emerge anche da un'altra conversazione in cui Filippo Piscitelli riferisce alla figlia che se le cose vanno come dice lui deve fare la "botta". Il riferimento, secondo gli inquirenti, è a un carico di droga in arrivo dall'Albania.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Cervinaro elogia la figlia: "E' come un camorrista uomo"

CasertaNews è in caricamento