rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Cronaca

Scontri Casertana-Foggia, arriva la decisione del giudice sportivo

Stessa pena inflitta ad entrambe le società, la ricostruzione dei fatti nella relazione del provvedimento

A due giorni dai violenti scontri del Pinto fra i tifosi della Casertana e quelli del Foggia, è arrivata la decisione del giudice sportivo. La Lega Pro aveva annunciato provvedimenti, e così è stato: una gara casalinga a porte chiuse per entrambe le società e una multa di 5 mila euro.

Il giudice sportivo “ritenuta la continuazione, misura della sanzione in applicazione degli artt. 6, 8, lett. e), 13, comma 2, 25 e 26 C.G.S., valutate le modalità complessive dei fatti e la loro gravità. (r. arbitrale, r. proc. fed., r. c.c., documentazione fotografica), dispone che la sanzione della disputa di una gara casalinga a porte chiuse sia scontata in occasione della seconda gara casalinga di Campionato che la Società Casertana disputerà successivamente alla data di pubblicazione della presente decisione, onde consentire alla Lega di adottare le misure conseguenti alle sanzioni irrogate”.

La ricostruzione dei fatti

Il giudice sportivo ha, infliggendo la pena, ricostruito anche quanto accaduto lunedì sera allo stadio Pinto. A quanto emerge i tifosi del Foggia hanno fatto il loro ingresso nell’impianto al minuto 17 del primo tempo, lanciando nella pista di atletica numerosi petardi. Hanno anche lanciato all’indirizzo del Settore Distinti, occupato dai tifosi della Casertana, e all’interno del recinto di gioco, numerosi bengala, un altro a pochi metri dalla linea di fondo del rettangolo di gioco.  Dal 17° minuto del primo tempo e fino al termine della prima frazione di gioco, le tifoserie si sono lanciate reciprocamente bengala e petardi, molti dei quali non riuscivano a raggiungere il settore occupato dalla tifoseria avversaria, finendo nel Settore “Cuscinetto”.

Alcuni sostenitori del Foggia hanno poi scavalcato il divisorio della Curva e, dal Settore “Cuscinetto”, lanciavano bengala che colpivano alcuni tifosi della Casertana nel Settore Distinti. E’ poi partito un lancio reciproco di bottigliette di plastica, pietre e persino un rubinetto di metallo. Durante l’intervallo, alcuni sostenitori del Foggia (circa 6-7) hanno scavalcato la recinzione e si dirigevano sulla pista di atletica in prossimità del Settore Distinti per cercare il contatto con la tifoseria avversaria e numerosi sostenitori della Casertana (circa 50), posizionati nel Settore 102/301 Distinti, hanno forzato il cancello che dà accesso al recinto di gioco e alcuni di loro (circa 6/7) entravano in contatto con i tifosi del Foggia. E’ nata una colluttazione, durata circa due minuti, con un tifoso della Casertana che rimaneva a terra privo di sensi e veniva soccorso prima dalla Polizia e successivamente dal personale sanitario con l’ambulanza.

 Dai referti è emerso, altresì, che le Forze di Polizia, per ristabilire l’ordine, hanno lanciato alcuni fumogeni nel settore Distinti occupato dai tifosi della Casertana. Entrambi le tifoserie si sono rese anche protagoniste di cori offensivi verso i supporters avversari.

Le considerazioni

Come mai si continua a concedere la possibilità di seguire la squadra in trasferta ai sostenitori dei 'satanelli' che già in altre occasioni (vedi Taranto) si sono resi responsabili di atti simili e ancor più come è stato possibile che gli stessi hanno introdotto all’interno dello stadio petardi, bengala ed altro materiale contundente; ed ancora si deduce con estrema facilità che sono stati proprio i tifosi foggiani a fuoriuscire dal settore loro destinato, per portarsi sulla pista di atletica per meglio colpire la opposta tifoseria nel settore Distinti. Infine, onde consentire alla Lega di adottare le misure conseguenti alle sanzioni irrogate, si dispone che la partita da disputare a porte chiuse per le due società sia la seconda in calendario dopo la pubblicazione della sentenza. Pertanto i falchetti scenderanno in
campo senza il sostegno del pubblico in occasione del match interno contro il Messina, alla seconda giornata del girone di ritorno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontri Casertana-Foggia, arriva la decisione del giudice sportivo

CasertaNews è in caricamento