Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Santa Maria Capua Vetere

Morta a scuola, il giudice affida incarico ad un nuovo perito

Sotto processo la dirigente e la responsabile della sicurezza per la morte di Gerardina Palla

Gerardina Palla è morta mentre lavorava al 'Righi'

Il giudice del tribunale di Santa Maria Capua Vetere Alessandro De Santis ha deciso di affidare una perizia ad un proprio consulente per poter chiarire ulteriori aspetti della tragedia che ha provocato la morte di Gerardina Palla, 52enne collaboratrice scolastica dell’Istituto Righi di Santa Maria Capua Vetere, deceduta dopo essere caduta da una finestra della scuola. Per la morte della donna sono sotto processo la dirigente Alfonsina Corvino, originaria di Casal di Principe ma residente nella città del foro, ed Anna Maria De Stadio, di Alvignano, responsabile della sicurezza dell’istituto. Il pubblico ministero Esposito e gli avvocati Mastellone, Pigrini e Cipullo si sono riservati di nominare loro consulenti. La decisione del giudice è stata adottata in quanto dall’istruttoria dibattimentale sono emerse risultanze molto diverse da ciò che hanno esperito i consulenti di parte per quel che concerne il comportamento della responsabile della sicurezza del lavoroe della preside. Il perito indicato dal giudice dovrà verificate se hanno operato secondo quanto previsto dalla normativa in modo da evitare la tragedia. Il processo è legato proprio alle indicazioni che erano state date a Gerardina Palla per la pulizia delle finestre: secondo la Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, la collaboratrice sarebbe caduta mentre le stava pulendo a mano, senza utilizzare gli spazzoloni; per la difesa, invece, si sarebbe trattata di una fatalità non collegata ad errori della dirigente e della responsabile alla sicurezza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morta a scuola, il giudice affida incarico ad un nuovo perito

CasertaNews è in caricamento