Cronaca

Si tuffa in mare e gli rubano il cellulare: li insegue in costume e li fa arrestare

I poliziotti hanno visto il ragazzo correre e sono intervenuti

Aveva deciso di trascorrere una giornata al mare e, per combattere il caldo, si era tuffato in mare. Ma proprio in quel momento due persone si sono avvicinati alla sua roba ed hanno preso il cellulare, cercando di scappare velocemente.

Una scena che, però, non è sfuggita alla vittima del furto che uscita dall’acqua ha iniziato a rincorrere i ladri in costume ed a piedi. Ad un tratto, in via Partenope, è stato affiancato dagli agenti del Commissariato San Ferdinando e dell’Ufficio Prevenzione Generale, che erano impegnati in un servizio di controllo del territorio, e gli hanno chiesto spiegazioni.

I poliziotti riuscivano a bloccar i fuggitivi accertando che, poco prima, avevano derubato il giovane, il quale ha raccontato che, mentre stava facendo il bagno a mare nei pressi della Rotonda Diaz, aveva visto i due uomini impossessarsi del suo cellulare che aveva lasciato in spiaggia.

I due P. S., 40enne di Caserta con precedenti di polizia, e N.D.C., 40enne napoletano,  sono stati arrestati per furto aggravato, mentre il telefono è stato restituito alla vittima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si tuffa in mare e gli rubano il cellulare: li insegue in costume e li fa arrestare

CasertaNews è in caricamento