menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il furto al parco Gabriella

Il furto al parco Gabriella

Rubano scooter in centro: marito e moglie condannati

Due anni e mezzo per Tuccillo ed 8 mesi per la consorte. La coppia torna libera

Condanna e liberazione per Carlo Tuccillo e sua moglie Nicoletta Dirasco, rispettivamente di 35 e 33 anni residenti a Frattamaggiore, accusati di un tentato furto di uno scooter a parco Gabriella, in pieno centro di Caserta.

Il giudice Valerio Riello del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha inflitto 2 anni e 6 mesi per Tuccillo ed 8 mesi per Dirasco. Il pubblico ministero aveva chiesto una condanna ben più severa, invocando 3 anni e mezzo ciascuno, ma il giudice, accogliendo parzialmente le tesi del difensore, l'avvocato Mirella Baldascino, ha inflitto pene più leggere.

Inoltre, a margine della sentenza, il giudice, accogliendo la richiesta del legale, ha deciso di revocare la misura degli arresti domiciliari per Tuccillo, sostituendola con quella meno afflittiva dell'obbligo di dimora con obbligo di presentazione presso la caserma dei carabinieri per tre giorni a settimana. Mentre la moglie, sottoposta all'obbligo di firma, torna completamente libera. 

I due erano stati bloccati a Caserta dai carabinieri. Arrivarono a bordo di un'auto in via Botticelli e tentarono di asportare un Sh 125. Ad attenderli, però, c'erano i militari che li fermarono dopo una breve fuga. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Tar annulla l'ordinanza di De Luca sulla chiusura delle scuole

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento