rotate-mobile
Cronaca Sant'Arpino

Furto in pizzeria: "Per 70 euro mi hanno fatto 500 euro di danni"

Portato via il registratore di cassa. Ladri seriali colpiscono anche nel napoletano

Prima una pizzeria a Sant'Arpino, poi un distributore automatico preso d'assalto con le spranghe a Casalnuovo. E' caccia alla banda della Smart che sta mettendo in scacco la zona a Nord di Napoli con due colpi nel giro di pochi giorni. 

L'ultimo, in ordine di tempo, è quello a Casalnuovo. I ladri, muniti di piede di porco, hanno portato via la cassa di un distributore. Tutto immortalato dalle telecamere, con il video che è stato condiviso dal consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli. Uno dei ladri era a volto scoperto ed è stato riconosciuto dal proprietario della pizzeria di Sant'Arpino derubata qualche giorno prima da cui i malfattori hanno asportato la cassa.

"“Ho visto il video del distributore a Casalnuovo, sono gli stessi che hanno rubato nella mia pizzeria una settimana fa, si chiamano pure per nome. Girano con una Smart nera a 2 posti” - racconta il titolare della pizzeria che si è rivolto al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.  "Per 70 euro di monete in cassa mi hanno fatto 500 euro di danni alle serrande", conclude il ristoratore. 

“Chiediamo alle forze dell’ordine di aprire una "caccia all’uomo" e di consegnare questi due delinquenti alla giustizia. Cittadini e commercianti sono esasperati. Serve un irrobustimento della rete di videosorveglianza e più uomini in campo a combattere la criminalità. Il Ministro Lamorgese, dopo le parole, passi ai fatti concreti", dichiara Borrelli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto in pizzeria: "Per 70 euro mi hanno fatto 500 euro di danni"

CasertaNews è in caricamento