Cronaca

Fermato in casa con 300mila euro di merce rubata

In manette operaio della Jabil: rubava nella sua stessa azienda

I carabinieri della Stazione di Marcianise, nel corso di un servizio di controllo del territorio hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato per furto e ricettazione di A. L., 44enne del posto.

L’uomo, nella circostanza, si è reso responsabile del furto di un generatore d’onde del valore commerciale di 2000 euro asportato nello stabilimento della ditta “Jabil” di Marcianise, presso la quale lavorava come operaio.

I militari dell’Arma, allertati da personale della citata ditta, hanno fermato l’uomo alla guida della sua autovettura, rinvenendo il dispositivo elettronico all’interno del portabagagli, poco prima che venisse inserito in un pacco per una spedizione diretta ad Hong Kong.

La successiva perquisizione domiciliare, effettuata a carico dell’arrestato, ha permesso di rinvenire e recuperare circa 500 dispositivi elettronici, tutti riconducibili alla ditta, del valore commerciale di oltre 300mila euro,  asportati con destrezza nell’arco temporale di due anni e messi in vendita online, con numerosi potenziali acquirenti da tutto il mondo.

La refurtiva, interamente recuperata, è stata restituita agli aventi diritto. L. è stato sottoposto agli arresti domiciliari, a disposizione della competente autorità giudiziaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato in casa con 300mila euro di merce rubata

CasertaNews è in caricamento