Colpo grosso nel negozio di abbigliamento per cerimonie: arrestato dopo la fuga | FOTO

Recuperata la merce, militari aggrediti dal rapinatore. I complici in fuga

La merce recuperata dai carabinieri

I militari della Sezione Radiomobile della locale Compagnia Carabinieri, nel corso di un predisposto servizio per il controllo del territorio, traevano in arresto nella flagranza D.F. A, di 43anni, originario di Aversa, già censito per reati contro la persona, il patrimonio ed in materia di stupefacenti, in quanto responsabile di furto aggravato e violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Alle prime ore della mattina, i militari intervenivano presso un noto negozio di abbigliamento da cerimonia, in quanto mediante il 112 era stato segnalato un furto in atto. Al loro arrivo, gli operanti notavano allontanarsi velocemente una Fiat 500 con tre persone a bordo, seguita da un furgone, che si dirigevano a forte velocità verso il casello A1 di Cassino. 

La Fiat 500 riusciva a far perdere le proprie tracce, mentre il conducente del furgone, vistosi raggiungere, abbandonava il mezzo dandosi a precipitosa fuga a piedi nelle campagne di una località periferica del centro, venendo seguito dai militari. Favorito dal buio, il prevenuto riusciva a nascondersi nella vegetazione, quando scoperto da uno degli operanti, lo aggrediva fisicamente, venendo poi bloccato grazie all’intervento dell’altro componente della pattuglia. La refurtiva rinvenuta sul furgone Piaggio, consistente in abbigliamento da cerimonia del valore di 70.000 euro circa, veniva interamente recuperata e restituita all’avente diritto.

L’arrestato, al termine delle formalità di rito, veniva trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia di Cassino, in attesa del processo con rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

  • Oltre 900 nuovi casi e 3 vittime del Covid. Aumenta percentuale positivi

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • Il casertano piange 24 vittime: un morto all'ora per Covid in una sola giornata

  • Morti altri 8 pazienti ricoverati col Covid: 589 nuovi positivi nel casertano

  • Quasi 2mila guariti nel casertano. Cala percentuale dei positivi

Torna su
CasertaNews è in caricamento