Cronaca

Raid al cimitero: forzate le serrature delle cappelle

Nuovo blitz dopo poche settimane. D’Angelo: “Atto riprovevole”

Un altro raid al cimitero di Casagiove, il secondo dopo poche settimane. I malviventi hanno portato via accessori funebri e forzato le serrature di alcune cappelle gentilizie strappando via portacandele e crocette in bronzo. “Un atto riprovevole, forse dettato dalla miseria, che va ad aggiungersi ad un altro episodio accaduto qualche settimana fa e che nella somma dei giorni rientra nella serie di furti e azioni criminali, talvolta eclatanti, eseguiti presso il Cimitero casagiovese durante questi ultimi anni” ha commentato Danilo D’Angelo, ex consigliere d’opposizione e candidato sindaco alle elezioni di settembre. “ Oltre ai furti con relativi danni, da tempo è evidente uno stato di carenza della struttura cimiteriale che necessita di interventi molteplici e di azioni specifiche”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raid al cimitero: forzate le serrature delle cappelle

CasertaNews è in caricamento