Rubano le auto col trucco della 'gomma bucata': 2 in manette

I colpi messi a segno a Santa Maria Capua Vetere e Maddaloni: sono accusati anche di aver prelevato 2mila euro dalla carta di credito di una vittima

Al termine di un’indagine diretta dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, la Polizia di Stato ha sottoposto ali arresti domiciliari C.O., 46 anni, ed E.P., di 52, entrambi residenti a Napoli, indagati per il reato di furto aggravato ed indebito utilizzo di carta di credito.

Le indagini condotte dai commissariati di Santa Maria Capua Vetere e Maddaloni hanno consentito di acquisire un grave quadro indiziario nei confronti degli indagati, responsabili di due furti su autovetture commessi tra Santa Maria Capua Vetere e Maddaloni nei mesi di novembre e dicembre dello scorso anno; e, ancora, di aver illecitamente utilizzato una carta di credito, sottratta in occasione del furto commesso a Santa Maria Capua Vetere, con la quale prelevavano circa 2mila euro dal conto corrente bancario di una delle vittime.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La mirata attività investigativa, svolta anche con l’ausilio delle immagini estrapolate dagli impianti di videosorveglianza presenti nei luoghi teatro dei delitti, ha consentito di identificare gli autori ed accertare il loro collaudato modus operandi: infatti, dopo aver forato uno pneumatico delle autovetture delle vittime, approfittando della loro successiva distrazione, sottraevano i loro borselli, riposti nei rispettivi automezzi, contenenti effetti personali e valori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il coprifuoco di De Luca: stop agli spostamenti fra le province, attività chiuse dalle 23

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Troppi contagi: "Marcianise sarà dichiarata zona rossa"

  • Il contagio dilaga nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

  • De Luca firma un'altra ordinanza dopo il DPCM di Conte: aperti solo nido e asili, Elementari e Medie con la Dad

  • Nuovo record di contagi in un giorno: 321 nuovi casi e 2 morti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento