rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Teverola

Rubato il gasolio per il riscaldamento della scuola: alunni al freddo

Il sindaco: "La situazione dovrebbe risolversi entro martedì, lavoriamo per passare al gas metano per evitare che avvengano nuovi furti"

Furto di gasolio nella scuola Primaria di Teverola. I ladri hanno saccheggiato il serbatoio che viene utilizzato per il riscaldamento del plesso. Ciò comporterà l'impossibilità di poter accendere la caldaia fino a quando non arriverà il nuovo gasolio, costringendo gli alunni a seguire le lezioni al freddo.

Grande rammarico è stato espresso dal sindaco Tommaso Barbato: "Il furto di gasolio, ai danni della scuola primaria di Teverola e dei suoi bambini, è una notizia che mi rammarica profondamente. I nostri ragazzi, con l’avvento della pandemia, sono stati i più penalizzati. Il rientro in classe doveva essere per loro l’inizio di una normalità per troppo tempo negata. E mi duole pensare che per alcuni giorni dovranno frequentare le lezioni al freddo, per colpa di criminali senza scrupoli. Mi auguro che per martedì (15 febbraio, ndr) si possa risolvere tutto. Abbiamo già provveduto all'acquisto di una nuova fornitura, ma questo ennesimo episodio di vandalismo, il secondo da gennaio, non deve sottrarre l’amministrazione dalle sue responsabilità".

Il primo cittadino ha deciso di risolvere la problematica in maniera definitva: "Per questo motivo, entro il nuovo anno scolastico, assieme al vicesindaco con delega all’edilizia scolastica Antonella Di Martino, provvederemo al cambio degli ugelli per il passaggio al gas metano, cercando di chiudere una volta per tutte questa brutta storia".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubato il gasolio per il riscaldamento della scuola: alunni al freddo

CasertaNews è in caricamento