Secondo furto all'ex Canapificio: "Hanno portato via anche gli infissi" I VIDEO

La struttura è stata sequestrata a marzo. I volontari: "Da 7 mesi abbandonato, attendiamo la perizia"

I volontari nell'ex Canapificio dopo il furto

Secondo furto negli ultimi sette mesi all'ex Canapificio in viale Ellittico a Caserta. A denunciarlo sono stati i volontari del centro sociale che dal marzo scorso si sono ritrovati senza la sede dove poter portare avanti il lavoro di accoglienza ai migranti a causa del sequestro decretato dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere.

In questo lasso di tempo (sette mesi) è la seconda volta che i volontari denunciano un furto nella struttura. Il primo caso era stato segnalato a giugno, quando i ladri avevano portato via i kit accoglienza per i migranti, strumentazione musicale, giochi e materiale per i bambini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Stavolta, invece, hanno portato via infissi (compreso il portone), tutti gli impianti termosanitari (inclusa la caldaia) e gli impianti elettrici. I volontari hanno girato un video all'interno della struttura ed hanno denunciato di essere ancora in attesa "della perizia per quantificare i lavori della messa in sicurezza, perizia che deve fare la Regione Campania, proprietaria della struttura stessa". Ma, aggiungono, "appare inequivocabile che con la nostra fuoriuscita la situazione della struttura è andata peggiorando e non migliorando".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • Pentito svela la 'strategia del clan': "Bloccavamo gli imprenditori di Zagaria in cambio del 10% dell'appalto"

  • False ricette per intascare i soldi dall'Asl Caserta: chiuse le indagini per 14 persone

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

Torna su
CasertaNews è in caricamento