rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca Orta di Atella

Ruba energia elettrica per 341 euro, il giudice assolve 61enne

Era accusato di aver manomesso il contatore ma i documenti depositati dalla difesa smentiscono l'ipotesi della Procura

Un 61enne di Orta di Atella è stato assolto per non aver commesso il fatto dall'accusa di furto di energia elettrica. Lo ha deciso il giudice monocratico Cioffi del tribunale di Napoli Nord.

L'uomo, V.O., era stato tratto in giudizio per la presunta manomissione di un contatore installato presso la sua abitazione sottraendo elettricità per un ammontare complessivo di 341 euro. Il difensore dell'imputato, l'avvocato Antonella Barra, ha evidenziato come non ci fosse prova della manomissione da parte del 61enne depositando un contratto di locazione dal quale sarebbe emerso che il contatore non era intestato all'imputato. Il giudice, accogliendo le argomentazioni difensive, lo ha assolto dall'accusa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba energia elettrica per 341 euro, il giudice assolve 61enne

CasertaNews è in caricamento