Colpo grosso al distributore di benzina, assalto dei ladri

I banditi hanno portato via il denaro e sono scappati

Irruzione la scorsa notte dei ladri in un’area di servizio Ip di Prata Sannita, nella zona del Matese. I banditi sono entrati indisturbati, forzando la porta di ingresso dell’ufficio per portare via il denaro e quanto di valore trovato nei locali. I proprietari hanno dovuto registrare anche diversi danni, in particolare al totem utilizzato per il self service.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo aver prelevato l’incasso, i ladri sono scappati utilizzando la strada provinciale. Sono in corso ora le indagini per cercare di risalire all’identità dei malviventi: si spera che le immagini della videosorveglianza possano aiutare gli inquirenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Antonietta, l'ingegnere casertano che ha rifiutato le offerte del Nord ed ha reinventato l’Ingegneria Clinica della Federico II

  • Caterina Balivo ad Aversa tra piatti da lavare e gran caldo

  • Violento temporale sul casertano: strade allagate. E' già caos | FOTO E VIDEO

  • Bomba di caldo, ecco le città casertane più ‘hot’. Ma c'è in arrivo la pioggia

  • Il pentito: "Ho permesso di spacciare nella piazza che i Belforte mi avevano lasciato dopo gli omicidi"

  • Il compagno di scuola pentito: "Autorizzato a spacciare con una mia lettera"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento