rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Cronaca Castel Volturno

Si salva dall'accusa di furto di energia per un "doppio processo"

Sentenza di non luogo a procedere nei confronti di una 45enne

Sentenza di non luogo a procedere per ne bis in idem (non due volte per la stessa cosa). È quanto stabilito dal giudice monocratico Federica Villano del tribunale di Santa Maria Capua Vetere nei confronti di M.P. 45enne di Castel Volturno accusata di furto di energia elettrica. Il difensore di M.P. l'avvocato Francesca Luongo ha evidenziato come la sua assistita fosse oggetto di due procedimenti penali scaturiti dal medesimo accertamento da parte degli operatori dell'Enel Distribuzione dove constatarono la sottrazione indebita di energia elettrica in una abitazione in viale Lenin a Castel Volturno dove M.P. era domiciliata. Il giudice monocratico accolta l'eccezione sollevata dal legale ha emesso sentenza di non luogo a procedere nei confronti di M.P.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si salva dall'accusa di furto di energia per un "doppio processo"

CasertaNews è in caricamento