Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Rubano 473mila euro dal conto del notaio, 4 rischiano il processo

Fissata l’udienza per la dipendente infedele dello studio professionale e i suoi 3 complici

Una delle indagate lavorava dalla notaia

Lavorava per uno studio notarile di Santa Maria Capua Vetere e per 5 anni ha svuotato sistematicamente il conto dell'attività professionale girando i soldi, circa 473mila euro, ai suoi tre complici. Per questo motivo il gip Ivana Salvatore del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha fissato l'udienza preliminare a carico di 4 persone accusate, a vario titolo, di truffa e appropriazione indebita.

Rischiano di finire sotto processo Laura Lettieri, 49enne di Caserta, Marianna Servodio, 55enne di Benevento e residente a Lecco, Lucia Ascione, 30enne di Sant'Agata dei Goti e residente a Lecco, e Claudio Funiciello, 35enne di Caserta e residente a Lecco. I 4 dovranno comparire dinanzi al giudice alla fine di febbraio.

Secondo quanto accertato dagli organi inquirenti Lettieri, dipendente della notaia Lucia Buono di Santa Maria Capua Vetere, tra il 2012 ed il 2017 avrebbe prelevato dai conti correnti delle procedure esecutive del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, cui la professionista era delegata, somme di denaro, sia falsificando la firma sulle distinte bancarie sia compilando le distinte firmate dallo studio notarile e lasciate in bianco. Le somme, poi, venivano "girate" ai complici attraverso ricariche postepay e bonifici bancari.

Servodio e Ascione, inoltre, sono accusate anche di aver dichiarato il falso ai carabinieri nel corso delle indagini asserendo ai militari di non conoscere Laura Lettieri che effettuava bonifici sul loro conto corrente.

Nel collegio difensivo sono impegnati gli avvocati Nello Sgambato, Raffaele Piccirillo, Nicola Marzocchella e Paolo Marinelli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano 473mila euro dal conto del notaio, 4 rischiano il processo

CasertaNews è in caricamento