rotate-mobile
Cronaca

Condannato per furto, ai servizi sociali per stare vicino alla famiglia

La decisione del Tribunale di Sorveglianza per un 29enne. Ha già trovato un lavoro

Affidamento in prova al servizio sociale. E' questa la decisione del Tribunale di Sorveglianza di Firenze nei confronti di U.S., 29enne di Caserta, condannato per reati predatori commessi in Toscana. 

I giudici hanno accolto la richiesta del suo difensore, l'avvocato Nello Sgambato, sottolieando come il 29enne, destinatario di un provvedimento di cumulo di pene, lavora per una cooperativa sociale e, dopo l'assunzione, gli erano state concesse le autorizzazioni orarie di uscita durante la custodia cautelare. 

I giudici hanno ritenuto che la concessione dell'affidamento in prova "possa contribuire alla rieducazione del condannato" e gli potrebbe consentire di far meglio fronte alle esigenze della sua famiglia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condannato per furto, ai servizi sociali per stare vicino alla famiglia

CasertaNews è in caricamento