Coppia ruba cellulare in un bar e viene ripresa dalle telecamere | FOTO

Un gesto velocissimo pensando che nessuno li stesse guardando: invece c’erano gli occhi bionici

Un frame del video in cui sono stati ripresi i ladri

Un gesto velocissimo, pensando di non essere notati da nessuno, ma che invece è stato completamente ripreso dalle telecamere del bar che hanno inquadrato in volto la coppia di ladri. E’ quanto accaduto verso le 13,30 di oggi in un locale di via Agostino Stellato a San Prisco. Un ragazzo ed una ragazza, pensando di non essere notati, hanno visto un cellulare appoggiato un attimo su divanetto e, in pochi secondi, se ne sono impossessati. Peccato che tutta la scena è stata ripresa dalle telecamere e, nonostante le mascherine, i loro volti appaiono ben riconoscibili.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz all'alba: 38 arresti. Fiumi di coca, marijuana ed hashish 'coperto' da vedette TUTTI I NOMI

  • Il coprifuoco di De Luca: stop agli spostamenti fra le province, attività chiuse dalle 23

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Nuovo record di contagi in un giorno: 321 nuovi casi e 2 morti

  • Coronavirus, 318 nuovi casi nel casertano: positivo il 20% dei tamponi

  • “Scuole riaperte da mercoledì”, ma De Luca spegne l’entusiasmo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento