Furto, spari ed arresti: un agente ferito durante il blitz

In manette due serbi. Altri complici sono scappati in auto

(foto di repertorio)

Sono ragazzi di origine serba i due arrestati nella serata di sabato a San Clemente, frazione di Caserta, dopo un colpo in un’abitazione. La banda è entrata in azione poco prima dell’ora di cena, in una casa nei pressi del passaggio a livello.

La banda è entrata in azione quando i proprietari non erano in casa, ma qualcosa nei loro piani non è andato nel verso giusto. I vicini, infatti, si sono accorti della loro presenza ed hanno dato l’allarme alle forze dell’ordine. Sul luogo del colpo sono intervenuti gli uomini della Squadra Volante e della Mobile di Caserta che ne hanno sorpresi due: hanno tentato la fuga ma è andata male. Uno è stato bloccato dagli agenti e, dopo aver cercato di liberarsi, è stato ammanettato. Il complice si è invece fatto male cadendo da un muretto.

Nel corso dell’inseguimento sono stati esplosi colpi di pistola a scopo intimidatorio. Anche un agente è rimasto leggermente ferito. Altri due ladri sono riusciti invece ad allontanarsi a bordo di un’automobile. I due fermati sono stati poi arrestati con l’accusa di rapina impropria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso ma rinuncia al lavoro in Comune a tempo indeterminato

  • Klaus Davi fa ballare la techno al figlio di Sandokan per pubblicizzare il nuovo libro | VIDEO

  • Nel casertano un salvadanaio da 2,4 milioni di euro depositati alle Poste

  • Vincita da 10mila euro: festa in ricevitoria

  • Muore a 49 anni col virus. La rabbia del sindaco: "Smettiamola di sottovalutare la situazione"

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

Torna su
CasertaNews è in caricamento