rotate-mobile
Cronaca San Nicola la Strada

Svaligiata la casa della mamma della stilista

La ragazza ha denunciato il furto alla mamma: "Hanno preso oro, un orologio e un bracciale"

Ancora furti a raffica a San Nicola la Strada. Questa volta i colpi sono stati messi a segno tra via Fermi, via Giovanni XXIII, via Fuga, via Milano e via Benevento. Nel mirino dei delinquenti sono entrate soprattutto le autovetture, anzi, nella maggior parte dei casi, alcune parti delle vetture. Ad alcuni hanno rubato la marmitta, ad altri il video della telecamera e dello stereo, ad altri gli pneumatici e a qualcuno il colpo è stato soltanto tentato.

Il malumore sale e si pensa nuovamente alle ronde private. Di notte, ma anche di giorno. Una stilista con un negozio in viale Europa a San Nicola la Strada ha denunciato il furto subito dalla mamma: "Sono entrati in pieno giorno, nel pomeriggio. Comunque prima delle otto", ha detto, raccontando che i ladri hanno preso qualche bracciale, un orologio e una catena d'oro. "Erano ricordi, perché per esempio la catena era un regalo di mia zia", ha detto ancora la giovane stilista sannicolese. Anche lei, in realtà, ha subito un tentativo furto. Nel suo caso, però, il colpo è stato sventato grazie ai due cani. I balordi hanno tentato di chiuderli in una stanza, senza riuscire, però, a zittirli. I cani infatti hanno abbaiato così tanto che ai delinquenti non è rimasto che scappare.

Insomma resta alto l'allarme a San Nicola la Strada per i furti che non sembrano volersi attenuare. Un fenomeno contro il quale l'intera am ministrazione sta cercando di agire. L'assessore all'Urbanistica, Antonio Terracciano, delegato alla polizia locale, ha ricordato di recente che sono state installate videocamere con nuovi sistemi che permettono anche di rilevare le targhe delle auto in transito. La speranza è che tra la tecnologia e l'attenzione della prefettura la situazione possa in migliorare qualche modo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Svaligiata la casa della mamma della stilista

CasertaNews è in caricamento