Colpo al cantiere della Tav, i mezzi rubati ritrovati in una cava

Rinvenuti anche un furgone trafugato a Cancello ed Arnone ed un escavatore depredato a Vitulazio

I mezzi ritrovati in una cava

Ai carabinieri della Stazione di Valle di Maddaloni sono bastate 24 ore di serrate attività d’indagine per ritrovare l’autofurgone "Iveco" e l’escavatore "Jcb", di proprietà della ditta "Bustraser Italia" con sede in Mormanno, rubati nella serata di ieri in via San Rocco, a Valle di Maddaloni, dal cantiere Tav (tratta ferroviaria Napoli – Bari).

I militari dell’Arma, attraverso la visione di sistemi di videosorveglianza privati e pubblici hanno, minuziosamente, ricostruito il percorso compiuto dai malviventi con i mezzi trafugati che li ha condotti fino ad una cava dismessa a Castel Morrone dove hanno ritrovato i mezzi rubati. Presso quella cava, i carabinieri della Stazione di Valle di Maddaloni hanno anche rinvenuto mezzi di altre società, non interessate ai lavori TAV, rubati in precedenza in altre località.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In particolare un autofurgone "Iveco" di proprietà di una ditta di Cancello ed Arnone, rubato a Vitulazio sulla SS 7 Appia lo scorso 23 settembre; un escavatore "komatsu" di proprietà di una ditta di Vitulazio, denunciato rubato ai carabinieri di Vitulazio nella mattinata del 1 ottobre. I mezzi, recuperati, il cui valore complessivo ammonta a 100.000 euro circa, sono stati restituiti agli aventi diritto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinto un milione di euro nel casertano

  • Zona rossa, nuova ordinanza del sindaco: "Vietato circolare in auto ed a piedi nella zona urbana"

  • Il contagio dilaga nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

  • Caserta piange altre 4 vittime ricoverate col coronavirus. Balzo dei contagi: altri 430 positivi

  • Avvocato multato per aver violato la "zona rossa"

  • De Luca firma un'altra ordinanza dopo il DPCM di Conte: aperti solo nido e asili, Elementari e Medie con la Dad

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento