Doppio colpo nei supermercati Decò: arrestato

Incastrato dalle immagini delle telecamere di sorveglianza

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Maddaloni hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, richiesta dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, nei confronti di Saverio Miranda, napoletano di 34 anni, ritenuto gravemente indiziato del reato di furto presso i supermercati Decò di Maddaloni, in Via Maddalena e Via San Francesco D’Assisi, avvenuti il 24 gennaio ed il 2 febbraio 20202. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Incastrato dalle telecamere 

Le indagini sono partite immediatamente dopo la denuncia sporta dalla titolare dei due esercizi commerciali, la quale forniva agli investigatori le registrazioni delle telecamere a circuito chiuso dei supermercati, immagini che riproducevano fasi della dinamica delittuosa. La Polizia Giudiziaria identificavano l'autore mediante il confronto con le immagini dell'indagato, disponibili nella banca dati weblase, congiuntamente al ritrovamento di parte degli indumenti indossati durante il furto, rinvenuti a seguito di una perquisizione presso l'abitazione del Miranda. Gli elementi acquisiti consentivano dunque di conseguire un quadro gravemente indiziario a carico dell'indagato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sequestrata azienda di giardinaggio: alberi uccisi dal punterolo rosso bruciati in un terreno | FOTO

  • Finto contratto da badante per il permesso di soggiorno

  • Tangenti per gli appalti di esercito ed aeronautica, indagato tenente colonnello casertano

  • Il pentito: "Carmine Schiavone voleva eliminare gli ultimi rappresentanti dei Bidognetti"

  • Aumentano di nuovo i contagi da coronavirus nel casertano

  • Macchia nera, scoperta choc: "Dna umano". Sequestrato depuratore: "Fogne direttamente nel canale"

Torna su
CasertaNews è in caricamento