7 ARRESTI La banda delle Smart 'incastrata' da un parafango

I ladri smascherati grazie alla videosorveglianza nel centro commerciale 'Campania'

Le Smart venivano smontate per riciclare i pezzi da vendere online

Una associazione a delinquere finalizzata al furto e al riciclaggio di auto, in particolare di vetture ‘Smart’, smantellata grazie al parafango di una vettura. È quanto emerge dall’inchiesta diretta dalla procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, che ha portato questa mattina all’arresto da parte dei carabinieri della compagnia di Marcianise di sette persone (4 in carcere e 3 agli arresti domiciliari).

Le indagini sono partite in seguito al furto di una Smart avvenuto nel parcheggio del centro commerciale ‘Campania’ di Marcianise. Grazie ai sistemi di videosorveglianza presenti sul posto, i carabinieri hanno accertato come la banda utilizzasse una vettura apripista, individuata dai militari a causa di un parafango di colore diverso dalla carrozzeria.

La gang è stata poi abilmente seguita nel tempo, dall’agosto 2016 al febbraio 2017, tramite intercettazioni telefoniche ed ambientali, oltre ad appostamenti e pedinamenti, permettendo l’individuazione dei sette membri responsabili del furto delle vetture Smart.

I colpi venivano effettuati anche oltre regione: più volte l’associazione si è spostata fino ai quartieri bene di Roma, come i Parioli, o nell’outlet ‘Valmontone', sempre nel Lazio. Altri furti sono stati poi compiuti a Caserta, nel parcheggio del centro commerciale ‘Campania’ e anche nella zona di Trentola Ducenta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Uno degli arrestati inoltre era solito riciclare i pezzi delle Smart rubate per rivenderli su alcuni siti online, ceduti a ignari compratori non a conoscenza della provenienza illecita della merce. Il valore complessivo delle vetture rubate si aggira sui 150mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lieve aumento dei contagi nel casertano: ecco i comuni più colpiti della seconda ondata

  • Scuole, il 24 e 25 settembre sarà sciopero: si teme nuovo rinvio dell'apertura

  • Una settimana tra pioggia ed afa: ecco le previsioni nel casertano

  • Record di nuovi contagi nel casertano: mai così tanti in un giorno

  • Movida violenta a Caserta: 2 risse e 3 ragazzini feriti

  • Coronavirus, 26 nuovi casi certificati in 16 comuni casertani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento