Cronaca Piedimonte Matese

Allarme furti, stop alle ronde armate. "Sono illegali". E si punta sulla vigilanza privata

Il sindaco dopo un incontro coi carabinieri: "Basta ronde, sono pericolose". E avvia una collaborazione con le forze dell'ordine: "Vigilanza sul territorio"

Allarme furti a Piedimonte Matese: il sindaco Vittorio Civitillo invita alla calma e alla collaborazione ma allo stesso momento avvia un percorso di ‘copertura’ del territorio con vigilanza privata. Il territorio di Piedimonte Matese, un’oasi di tranquillità in provincia di Caserta, sta affrontando un aumento preoccupante dei furti nelle abitazioni nelle ultime due settimane.

Il Sindaco Vittorio Civitillo, dopo aver tenuto colloqui con le forze dell’ordine e le istituzioni dedicate alla sicurezza, si è rivolto alla comunità per richiedere calma e collaborazione. Durante una riunione con il Comando della Compagnia e della stazione di Piedimonte Matese, avvenuta nei giorni scorsi, il Sindaco Civitillo ha discusso la situazione attuale, sottolineando l’attività di monitoraggio e controllo del territorio con l’aumento dei presidi mobili durante le ore serali. Durante l’incontro, è emerso che ci sono segnalazioni di ronde di cittadini armati, che “sono illegali e rischiano di creare situazioni pericolose. Queste ronde hanno portato a segnalazioni di persone sospette, spesso impedendo alle forze dell’ordine di intervenire prontamente dove c’è effettivo bisogno”, ha detto il primo cittadino.

Di fronte a questa situazione, il Sindaco Civitillo ha proposto di conferire un incarico, con spese sostenute dal Comune, ad “una società di vigilanza privata per pattugliare il territorio con più vetture dalle 18 alle 22, con l’obiettivo di scoraggiare i ladri. Tuttavia, la decisione finale sarà presa solo dopo ulteriori verifiche delle attività di indagine e presidio in corso”.

Il Sindaco Civitillo ha quindi lanciato un appello alla calma, invitando i cittadini a non circolare armati per vigilare sul proprio quartiere. “Questo comportamento non solo è illegale ma mette a rischio la sicurezza di tutti”. Il Sindaco ha incoraggiato i residenti a prestare la massima attenzione, ad attivare gli allarmi nelle proprie abitazioni e a segnalare alle forze dell’ordine la presenza di persone sospette. I furti sono stati caratterizzati da una notevole destrezza e rapidità, sfruttando accessi agevolati alle abitazioni. Il Comune di Piedimonte Matese “continuerà a monitorare la situazione e, se necessario, conferirà l’incarico alla società di vigilanza, magari attraverso accordi intercomunali”, ha continuato il primo cittadino.

Il Sindaco Civitillo ha assicurato ai cittadini che tutte le istituzioni preposte sono state allertate in merito al grave stato di insicurezza, nonostante i dati numerici siano inferiori alla media provinciale. L’incremento rispetto ai valori storici è ciò che preoccupa e ciò che richiede l’attenzione di tutti gli abitanti di Piedimonte Matese, affinché possano collaborare con le forze dell’ordine e le autorità locali per garantire un ambiente sicuro per la comunità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme furti, stop alle ronde armate. "Sono illegali". E si punta sulla vigilanza privata
CasertaNews è in caricamento