rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022
Cronaca Sessa Aurunca

Quaranta furti in un anno: i ladri hanno colpito anche durante il lockdown

I retroscena sull’inchiesta che ha portato i carabinieri ad arrestare 15 persone. Altrettante sono indagate a piede libero

"Avete fatto benzina?I serbatoi sono pieni? Altrimenti fermatevi al distributore". Erano queste le raccomandazioni più frequenti adoperate da Raul Serafin Bacrau e Viorel Mihai Clamparu, considerati i capi delle due associazioni criminali create al fine di commettere una pluralità di furti (perlopiù di cavi in rame e gasolio) nelle province di Caserta, Napoli, Avellino, Salerno, Latina, Frosinone e Bari.

E’ quanto emerge dagli atti dell’inchiesta condotta dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Sessa Aurunca e della stazione di Grazzanise che ha portato all'iscrizione di 30 persone nel registro degli indagati, di cui 15 agli arresti domiciliari a seguito dell'emissione del provvedimento cautelare a firma del gip Federica Villano del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere.

Gli indagati sono ritenuti responsabili di associazione a delinquere,furto aggravato, autoriciclaggio e ricettazione. Ben 39 le aziende e le abitazioni private colpite dalle due compagini criminali: 32 prima del lockdown per la pandemia da Covid, 4 durante il periodo di chiusura ed altre 3 quando il peggio era alle spalle.

I colpi venivano programmati minuziosamente e, nei riguardi dei sodali, c'erano le indicazioni fondamentali dettate dai capi in merito al serbatoio dei mezzi utilizzati per i furti sempre pieno e che fosse sempre individuata una via di fuga.

Gli accordi venivano presi perlopiù in orario serale/notturno. Dopo il colpo c'erano le telefonate di ragguaglio sul lavoro svolto con tanto di riferimento alla refurtiva, agli spostamenti eseguiti o i percorsi ed i tempi da migliorare in vista dei colpi futuri da perpetrarsi. Le due bande riuscivano a muoversi in territori  o regioni differenti  compiendo nella stessa giornata svariati furti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quaranta furti in un anno: i ladri hanno colpito anche durante il lockdown

CasertaNews è in caricamento