rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Cronaca Sessa Aurunca

Furbetti del cartellino in ospedale, cambia il giudice per 'incompatibilità'

Ha rinviato a giudizio gli imputati da gup. Il fascicolo riassegnato al collegio presieduto da Stravino

Colpo di scena al processo a 28 persone tra medici, infermieri e personale amministrativo, coinvolte nell'inchiesta sull'assenteismo in corsia all'ospedale di Sessa Aurunca.

Il dibattimento passa ad un altra sezione del tribunale di Santa Maria Capua Vetere per incompatibilità di un giudice a latere (Villano) di recente entrata a far parte del collegio presieduto dal giudice Loredana De Girolamo e che in precedenza aveva rinviato a giudizio gli odierni imputati in funzione di gup.

Il processo è stato così riassegnato al collegio presieduto dal giudice Rosetta Stravino. Si torna in aula a metà dicembre. Nel collegio difensivo sono presenti gli avvocati Angelo Raucci, Giuseppe Stellato, Angelo Librace, Camillo Irace, Gianluca Di Matteo, Carlo De Stavola, Luigi Iannettone, Luigi Imperato, Gennaro Iannotti e Dario Pepe. 

Gli imputati sono accusati a vario titolo di truffa ai danni dell'Asl. L'indagine condotta dai carabinieri di Capua aveva accertato diversi episodi di falsa attestazione in servizio presso l'ospedale San Rocco. In qualche circostanza i medici si sarebbero avvalsi della collaborazione di altri colleghi, o addirittura anche di persone esterne all'ospedale, per marcare il badge. Tra i casi più eclatanti quello di un medico che mandò il figlio a marcare il suo cartellino mentre si trovava in vacanza all'estero. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furbetti del cartellino in ospedale, cambia il giudice per 'incompatibilità'

CasertaNews è in caricamento