rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Cronaca Presenzano

Strage Suviana, l'ultimo saluto a Vincenzo: "Ogni vittima del lavoro è uno scandalo"

La cerimonia funebre dell'ex dipdente della centrale di Presenzano nella chiesa di Santa Maria della Salute

Ultimo saluto per Vincenzo Garzillo, il tecnico napoletano 68enne, dipendente della centrale Enel di Presenzano, morto nell’esplosione dell’impianto idroelettrico sul lago di Suviana, nel bolognese.

Questa mattina, la salma ha raggiunto la chiesa di Santa Maria della Salute a Materdei, dove si è tenuta la cerimonia funebre. Presente, come riporta Napoli Today, con il gonfalone del Comune di Napoli - la vicesindaco Laura Lieto, i vertici ed una nutrita rappresentanza di e-distribuzione, una delegazione della Cgil.

“Il lavoro è dignità”, ha detto nell’omelia don Mimmo Battaglia, arcivescovo di Napoli. "Ogni vittima nei luoghi di lavoro è uno scandalo, non ci si può abituare che il lavoro conduca alla morte. Non può esserci giustizia senza lavoro come non può esserci lavoro senza giustizia. La sicurezza è un dovere non un costo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage Suviana, l'ultimo saluto a Vincenzo: "Ogni vittima del lavoro è uno scandalo"

CasertaNews è in caricamento