rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Cronaca Pignataro Maggiore

La salma del boss rientra dopo 17 giorni per la sepoltura

Funerali non autorizzati dalla questura. Solo una benedizione in cimitero prima della tumulazione

Verrà seppellito nella sua città d'origine, a Pignataro Maggiore, e solo in quell'occasione la moglie Maria Giuseppa Lubrano ed i figli Pietro, Mary, Felicetta e Raffaele potranno rendere l'ultimo saluto al loro caro congiunto Raffaele Antonio Ligato.

La salma del boss del clan Ligato-Lubrano giungerá da Milano domani, 9 novembre, alle ore 17:30 presso il cimitero comunale di Pignataro Maggiore dove sarà impartita una benedizione prima della sepoltura. Le esequie non sono state autorizzate su disposizione della Questura di Caserta. Il boss di Pignataro Maggiore, detenuto in regime di 41 bis al carcere Opera di Milano dove stava scontando l'ergastolo, si è spento il 22 ottobre scorso all'età di 74 anni a seguito di un arresto cardiocircolatorio presso la Quinta Divisione Medicina Protetta dell'ospedale Santi Paolo e Carlo di Milano. Era affetto da un patologia dell'apparato renale. Si è spento nella solitudine più totale senza ricevere l'ultimo saluto dei suoi cari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La salma del boss rientra dopo 17 giorni per la sepoltura

CasertaNews è in caricamento