Fucile e munizioni nascosti dietro l'armadio, assolto 71enne

L'avvocato difensore ha dimostrato che la presenza dell'arma e delle relative cartucce erano del tutto ignare all'imputato

Assolto dal reato di detenzione abusiva d'armi G. D. D. 71enne di Castel Volturno deferito all'autorità giudiziaria poiché deteneva illecitamente un fucile marca Breda, ricevuto in successione dal defunto padre e munizionamento per fucile, ossia 19 cartucce calibro 12. Nell'ottobre del 2017 a seguito di un controllo operato dal Commissariato di Castel Volturno presso l'abitazione del 71enne castellano vennero ritrovati il fucile ed il munizionamento occultati dietro un armadio della camera da letto di proprietà del padre defunto e non utilizzata da G. D. D.

L'avvocato difensore del 71enne, Ferdinando Letizia, ha dimostrato che la presenza del fucile e le relative munizioni erano del tutto ignare all'imputato proprio perché 'il materiale contestato' era stato occultato con precisione tanto da non farne presagire la consapevolezza dell'esistenza e quindi dell'eventuale paternità a carico del 71enne. La tesi è stata stata accolta dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere ed il giudice Sellitto ha assolto G. D. D. perché il fatto non sussiste.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • La confessione del magistrato: "Volevo arrestare Maradona per un traffico di droga tra Caserta e Napoli"

Torna su
CasertaNews è in caricamento