menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maxi frode sulle auto di lusso, nella banda anche un 30enne casertano

Sono 23 gli arrestati, sequestrati dalla finanza soldi e beni per 7,5 milioni di euro

Sono scattate anche nel casertano le manette per l’operazione “Galaxy”, che ha permesso alla Guardia di Finanza di Isernia di scovare una maxi frode transnazionale sull’Iva con base in Italia.

“Nell'operazione, frutto di un anno di indagini ed accertamenti particolarmente complessi ed articolati condotti dal Gruppo Guardia di Finanza di Isernia nel particolare settore della commercializzazione di autovetture di lusso di origine comunitaria e che hanno portato alla scoperta di una mega frode in danno dell'Unione Europea e dell'Italia - fa sapere la guardia di finanza - sono stati impiegati circa 200 militari e numerosi automezzi”.

Tra le 23 persone raggiunte da ordinanze cautelari (13 in carcere e 10 ai domiciliari) c’è il 30enne A. D. R., originario di Caserta ma residente a Santa Maria Capua Vetere.

Le fiamme gialle inoltre hanno eseguito anche un decreto di sequestro preventivo per l'importo complessivo pari ad 7.499.220,05 euro per beni mobili ed immobili, somme di denaro, autoveicoli e quote societarie, nei confronti di 23 persone fisiche e 21 compagini societarie con sede in tutt'Italia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento