Pesca col 'trucco', ma era tutto illegale: due denunciati

La scoperta della Forestale che ha effettuato il sequestro

In questi giorni è stata posta in essere una campagna di controlli volti al controllo del territorio ed al contrasto al bracconaggio ittico nelle acque interne da parte dei militari appartenenti alla Stazione Carabinieri Forestale di Vairano Patenora, sorprendendo, nel comune di Pratella, in località “Via Parco – Masseria Castallo”, due soggetti mentre erano intenti a raccogliere il pescato all’interno di una nassa collocata nella porzione terminale di una pescaia abusivamente realizzata all’interno del letto del Fiume Volturno.

I due soggetti sono ritenuti responsabili della realizzazione della pescaia (in dialetto locale denominato cannizzo), che è una struttura realizzata a forma di imbuto nell’alveo con pali in legno conficcati nel letto dello stesso ed intrecciate con canne, frascame e materiale legnoso sostenuti da tondini in ferro, corde e fili metallici, avente la finalità di impedire il libero passaggio agli esemplari adulti di fauna ittica presente nel fiume allo scopo di obbligarli a dirigersi nello sbocco dell’imbuto laddove è applicata una nassa avente una maglia rete di acciaio che una volta entrati al suo interno la forte corrente contraria dell’acqua impedisce loro di uscire.

Inoltre, in una località limitrofa è stata rinvenuta una seconda pescaia attrezzata con la nassa terminale, che è stata posta in sequestro, senza però riuscire ad individuare i responsabili. I due trasgressori sono stati deferiti in stato di libertà per realizzazione abusiva di pescaia nell’alveo demaniale del Fiume Volturno con deturpamento di bellezze naturali. Si è, altresì, provveduto ad interessare gli Enti preposti alla tutela del territorio ed alla protezione civile, in quanto, costituendo le pescaie un ostacolo al regolare deflusso delle acque, era necessario far provvedere nel più breve tempo possibile alla loro rimozione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Il casertano piange 24 vittime: un morto all'ora per Covid in una sola giornata

  • Quasi 2mila guariti nel casertano. Cala percentuale dei positivi

  • Morti altri 8 pazienti ricoverati col Covid: 589 nuovi positivi nel casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento