rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Cronaca Parete

Il colpo dei finti finanzieri: scappati con la scusa del caffè. “Come in un film”

Colpo studiato nei minimi dettagli dai 5 malviventi: manomesse tutte le telecamere

Emergono nuovi retroscena della rapina ai danni di un commerciante di Parete e della moglie in via Moravia a Parete, a pochi passi da una farmacia della zona. I 5 finti finanzieri che si sono intrufolati nell'abitazione con la scuola della perquisizione avevano studiato veramente tutto nei minimi dettagli. "Sembra un film, ora che ci penso", ha detto la moglie del commerciante Antonio D'Aniello, da anni impegnato nel settore calzaturiero. Sì perché la donna ha raccontato che "sembrava una perquisizione vera e propria" e i coniugi non si sono accorti di nulla fino a quando "li abbiamo visti scappare con la Giulietta con lampeggianti e la scritta 'finanza' sulla fiancata". 

Chi pensava che la casa non avesse le telecamere di videosorveglianza dovrà ricredersi perché "siamo pieni di telecamere", dice la donna ma poi svela come hanno fatto i malviventi a manometterle: "Uno dei cinque finti finanzieri si è recato nel garage, ha preso l'hard disk e lo ha messo in una busta, dicendo che si trattasse di qualcosa da portare in caserma". 

Dopo essersi fatti consegnare soldi e orologi i malviventi hanno utilizzato anche un doppio stratagemma per scappare via: al commerciante hanno chiesto di andarsi a vestire visto che era in pigiama per andare in caserma per una deposizione mentre alla donna hanno chiesto "il caffè, mi ha detto 'signora ci può fare un caffè nell'attesa' ed io mi sono recata in cucina - ha detto la donna - ma quando sono tornata nel soggiorno non c'era più nessuno. Lì abbiamo capito tutto. Mio marito è incredulo, ma penso che se lo avessimo capito prima sarebbe potuto finire anche peggio. Erano cinque uomini grossi, poteva finire peggio".

Ad indagare il commissariato di Aversa che già venerdì, per tutta la giornata, ha visionato le immagini delle telecamere delle abitazioni vicine per cercare di fare chiarezza su una rapina che ha dell'incredibile e per cercare di avere qualche elemento che possa ricondurre ai 5 rapinatori.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il colpo dei finti finanzieri: scappati con la scusa del caffè. “Come in un film”

CasertaNews è in caricamento