Uccide moglie e cognata, poi si ammazza: il marito non voleva separarsi | FOTO

Il killer è un maresciallo della Finanza. La sparatoria avvenuta nella cartoleria di famiglia dove Antonella lavorava con la sorella Rosanna, anche lei morta. Feriti i suoceri

Il luogo dove è avvenuta la strage a Vairano

Da qualche tempo la loro relazione non era più come una volta. I litigi frequenti e le continue liti avevano spinto Antonella Laurenza, 45 anni, a prendere la decisione definitiva, quella di separarsi dal marito, Marcello De Prata, 52 anni, maresciallo della Guardia di Finanza in servizio al comando provincia di Napoli. Ma l’uomo ha resistito fino all’ultimo, si era opposto al divorzio, non riusciva ad accettarlo. E’ questo che ha fatto scattare in lui il raptus omicida.

L’agguato nel negozio di famiglia

De Prata si è presentato oggi pomeriggio in via Roma a Vairano, lì dove è ubicata la cartolibreria della famiglia Laurenza, e senza dire una parola ha sparato: uno, due, tre colpi. Ha ucciso prima la moglie, poi la cognata, Rosanna, 43 anni, che lavorava insieme alla consorte. Ma il suo istinto da killer è andato oltre: ha puntato l’arma verso i suoceri ed ha sparato ancora. Entrambi sono caduti a terra.

Il suicidio e la corsa inutile in ospedale

A quel punto, pensando di aver concluso il suo diabolico piano, ha puntato la pistola contro di sé ed ha sparato. Le urla degli altri commercianti e quelli di alcuni passanti hanno echeggiato per diversi minuti in via Roma, mentre altri allertavano i carabinieri e le ambulanze. De Prata veniva immediatamente caricato su un mezzo di soccorso ma è morto durante il trasporto. I suoceri dell’uomo (i genitori della moglie) sono invece rimasti feriti ma non sono in pericolo di vita. La donna è stata portata in ospedale a Piedimonte Matese, il marito a quello di Caserta. 

Due figli restano senza genitori

L’arma è stata sequestrata su disposizione del magistrato della Procura che sta coordinando le indagini dei carabinieri di Capua. Ed è toccato proprio ai militari di mettere al corrente i figli della coppia (che hanno 20 e 13 anni) di quanto era accaduto. Del fatto che, da stasera, sono rimasti orfani, per mano del loro stesso padre.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

Torna su
CasertaNews è in caricamento