Cronaca San Prisco

Polizia interrompe festa di compleanno con 50 invitati: fuggi fuggi ed insulti agli agenti

I partecipanti fermati e multati. Provvedimento anche il proprietario della struttura

Blitz dei poliziotti ad una festa di compleanno in un agriturismo: invitati in fuga e insulti agli agenti per l'interruzione dei festeggiamenti.

E’ quanto accaduto nel tardo pomeriggio di domenica 28 febbraio in località Vignarella a San Prisco dove una volante del Commissariato di Santa Maria Capua Vetere presso l'agriturismo (con annesso ristorante) ha beccato oltre 50 persone intente a festeggiare un compleanno.

All'arrivo degli agenti è iniziato il “fuggi fuggi” generale degli invitati che si sono dati alla fuga per evitare di essere identificati e sanzionati. Durante la fuga i poliziotti venivano insultati ed ingiuriati dai commensali perché a loro dire avevano interrotto sul più bello i festeggiamenti. Tentativi di fuga vani.

I commensali sono stati comunque identificati e sanzionati. Sanzionati anche i titolari dell'agriturismo a cui sono state contestate le violazioni delle normative anti covid vigenti ed il locale è stato chiuso per 5 giorni.

Nel week end sono stati intensificati i controlli del territorio da parte del Commissariato sammaritano volti a scongiurare fenomeni di assembramenti nei luoghi della movida oltre che assicurare il rispetto delle normative mirate al contenimento della diffusione epidemiologica in atto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia interrompe festa di compleanno con 50 invitati: fuggi fuggi ed insulti agli agenti

CasertaNews è in caricamento