menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il ragazzo crollò a terra

Il ragazzo crollò a terra

Sparò alla testa il giovane Luigi: sei anni al pistolero di Natale

Il verdetto per Vincenzo Russo, le perizie balistiche reggono al processo

Il giudice del tribunale di Napoli Nord, Domenica Miele, ha condannato a 6 anni di carcere per il reato di lesioni gravi e detenzione illegale di armi, Vincenzo Russo, 35 anni di Parete, che la vigilia di Natale del 2017 ferì con un colpo di pistola il 15enne Luigi P.. Il pubblico ministero, ieri, aveva chiesto 9 anni. 

E' stato questo il verdetto per l'uomo al termine del processo celebrato con rito abbreviato condizionato. Accolte, parzialmente, le tesi dei difensori dell'uomo, gli avvocati Angelo Raucci e Giuseppe Stellato, con la pena inflitta inferiore rispetto alle richieste.

UN VIDEO HA RIPRESO IL RAGAZZO CROLLARE A TERRA

Russo si stava esercitando con una pistola illegalmente detenuta in un terreno. Sparò diversi colpi di cui uno centrò alla testa il giovane Luigi, promessa del calcio locale, mentre stava passeggiando con gli amici in corso Vittorio Emanuele. Il proiettile vagante trapassò il cranio del 15enne che, fortunatamente. è riuscito a salvarsi miracolosamente dopo essere stato in coma. Le perizie balistiche hanno fatto stringere il cerchio su Russo ed hanno retto al primo grado di giudizio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento