menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Insulti e pestaggi: è caccia alla baby gang che terrorizza ragazzi ed anziani

Un giovane studente ferito al volto, una donna in ospedale. Il sindaco: “I colpevoli saranno trovati”

Una faccia gonfia ed una ferita al volto che ha richiesto più di una decina di punti di sutura. E’ il resoconto di una serata di terrore vissuta nella notte tra domenica e lunedì da uno studente di 16 anni di Arienzo, aggredito da una baby gang nella piazzetta del Cellaio a Santa Maria a Vico. Ed ora in tutta la città è caccia ai membri di questa banda che, stando a quanto raccolto, avrebbe già colpito in altre occasioni. A farne le spese, nei giorni scorsi, anche un’anziana donna, strattonata e trascinata al suolo dopo essere stata derisa. 

Della banda, composta da una decina di persona, farebbero parte sia ragazzi che ragazze. L’episodio di domenica notte è stato sicuramente quello più grave: la banda ha avvicinato il ragazzo che era seduto su un muretto ed ha chiesto di vere le foto sul cellulare; poi, al rifiuto, è iniziato il pestaggio. Alcuni di loro erano anche armati con bastoni. La giovane vittima è stata poi soccorsa da alcuni passanti ed accompagnata al Psaut di San Felice a Cancello dal padre dove lo hanno medicato.

“Per quanto riguarda lo spiacevole episodio che ha visto un ragazzo vittima di un' aggressione in località Cellaio - ha affermato il sindaco Andrea Pirozzi - sono in contatto costante con le forze dell'ordine, le quali si sono subito attivate per ricercare i colpevoli di un'azione così riprovevole.  A dare ausilio al comando dei carabinieri saranno le telecamere poste sul territorio. Le indagini sono in corso e sono fiducioso che alla fine i colpevoli verranno rintracciati e puniti. Voglio rassicurante i cittadini: intensificheremo ancora di più i controlli per far si che eventi del genere non si verifichino mai più” ha concluso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento