Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Sessa Aurunca

Ferisce agente con un taglierino: il giudice lo rimette in "libertà"

Obbligo di firma per il 36enne protagonista della colluttazione in piazza Mercato

Obbligo di firma per il 36enne algerino arrestato venerdì notte a Sessa Aurunca per resistenza a pubblico ufficiale e per aver ferito con un taglierino un vice ispettore di polizia, libero dal servizio, intervenuto dopo una lite tra stranieri, avvenuta in piazza Mercato.

Il giudice, all'esito del processo celebrato per direttissima, ha disposto la misura cautelare dell'obbligo di firma con il 36enne, difeso dall'avvocato Paolo Falco, che è stato dunque rimesso in libertà. 

L'avvocato penalista Paolo Falco

I fatti si sono verificati venerdì sera a piazza Mercato a Sessa Aurunca. C'è stata una lite tra stranieri in cui è rimasto coinvolto il 36enne. Sul posto si è trovato un vice ispettore di polizia, libero dal servizio, che è intervenuto invitandolo a calmarsi. C'è stata una colluttazione con il 36enne che ha ferito il poliziotto al braccio con un taglierino per poi scappare. Alla fine sono stati i carabinieri a rintracciarlo e bloccarlo con l'utilizzo del taser.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferisce agente con un taglierino: il giudice lo rimette in "libertà"
CasertaNews è in caricamento