menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La moglie gli porta la cena, lui la ferisce a colpi di forbici

L'uomo era ai domiciliari: l'ennesima lite ha fatto scattare il raptus

Aveva appena portato la cena al marito 52enne che si trova agli arresti domiciliari quando quest’ultimo, in preda ad un raptus, l’ha aggredita e colpita alla schiena con delle forbici. La vittima, una donna di 48 anni, è riuscita a divincolarsi chiamando i carabinieri che sono intervenuti arrestando l’aggressore.

E’ accaduto mercoledì sera a Sessa Aurunca. Lui, un 52enne di Cellole agli arresti domiciliari in Baia Domizia; lei, la moglie, una 48enne,sempre di Cellole. Erano le 22 di mercoledì quando la donna ha portato la cena al marito, agli arresti domiciliari. Costui, però, anziché ringraziarla, l’ha aggredita tentando di strangolarla per poi colpirla alla schiena con un paio di forbici.

La vittima, che ha avuto la prontezza di reagire, è riuscita a divincolatasi sottraendo le forbici al marito e ferendolo a sua volta prima di riuscire a fuggire. La donna, giudicata guaribile in 10 giorni ha riportato "contusioni multiple al volto e tre ferite da punta regione dorsale". L’uomo, rintracciato dai carabinieri lontano dall’abitazione ove era sottoposto agli arresti domiciliari dovrà ora rispondere dei reati di tentato omicidio ed evasione. 

Il 52enne, dopo essere stato sottoposto a cure per ferita da taglio regione sottomandibolare sx e contusione cervicale", guaribile in 8 giorni è stato  tradotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento