rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca Parete / Viale Vittorio Veneto

"Fate entrare gli inquirenti nelle vostre case". L'appello sul caso di Luigi a 'Chi l'ha visto?'

Zio ed amici in collegamento in diretta dalla strada in cui è stato colpito

Chi ha sparato si faccia avanti. E’ l’appello giunto ieri sera dalla trasmissione ‘Chi l’ha visto?’ in onda su Rai3, che ha visto un collegamento da via Vittorio Veneto a Parete, il luogo in cui è stato colpito Luigi, il 14enne raggiunto da un proiettile alla testa nel pomeriggio della vigilia di Natale (GUARDA QUI IL VIDEO DELLA PUNTATA, inizia al minuto 58).

Davanti alle telecamere ha parlato lo zio del ragazzino, che ha ricordato come le condizioni di Luigi siano stazionarie ma “non può essere ancora risvegliato dal coma”. Luigi, promessa del calcio, non è solo in questa battaglia; tutti i suoi compagni di squadra si sono recati costantemente negli ultimi 17 giorni presso l’ospedale di Caserta in cui è ricoverato.

Nella trasmissione sono intervenuti anche il suo allenatore e il preparatore atletico della Frocalcio: “Si allena con noi da giugno tutti i giorni, è un ragazzo educato – ha ricordato il suo coach – Stava per realizzare il suo sogno, doveva firmare con l’Avellino, ma siamo sicuri che lo farà quando uscirà dall’ospedale”. “Preparatore atletico: “Siamo tutti molto colpiti, è nel cuore dei compagni – ha affermato il preparato atletico della squadra - Luigi è per noi ancora una guida, lo aspettiamo sul campo”.

Da Federica Sciarelli, storica conduttrice del programma, è arrivato un forte appello: “Se qualcuno ha visto cosa deve farsi avanti, non è possibile che un ragazzino cammina per strada e si becca un proiettile in testa alla vigilia di Natale. Chi ha sparato è ancora nell’ombra”. La giornalista si è rivolta ai cittadini di Parete, chiedendo uno sforzo maggiore per risolvere il giallo di Luigi: “Fate entrare gli inquirenti nelle vostre case, così chi ha la pistola verrà catturato subito”. Nel pomeriggio di mercoledì era andato in onda un altro servizio sulla vicenda, questa volta su ‘Pomeriggio Cinque’, in cui le zie e alcuni parenti di Luigi avevano chiesto alla persona che ha sparato di farsi avanti e confessare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Fate entrare gli inquirenti nelle vostre case". L'appello sul caso di Luigi a 'Chi l'ha visto?'

CasertaNews è in caricamento